_DSF1872

Giocare con il cibo – Ceramiche per San Biagio Vecchio

 

La serie di 15 tavole in ceramica che l’artista Mirco Denicolò ha creato per il ristorante San Biagio Vecchio rappresentano dei sogni, i sogni di un burattino che si addormenta affamato e che sogna di giocare con il cibo.

Lo vediamo mentre insegue un pesce, tiene in equilibrio sul naso un peperone gigante o un maiale minuscolo, accarezza un granchio, gli esplode un piatto di maccheroni, si trasforma in grattugia, ruba il fuoco, naviga in aria dentro una pentola per il brodo… Sogna di essere circondato dal cibo e dalle cucine, senza mai mangiare, ma anche senza mai essere mangiato!

Le immagini che Denicolò ci regala sono come una filastrocca infantile o un film muto, lo stesso umorismo surreale, la stessa giocosità.

 

 

 

 

Mirco Denicolò è nato a Cattolica (RN) nel 1962.

Diplomato nel 1981 all’Istituto Statale d’Arte di Pesaro e 1983 all’Istituto Statale d’Arte di Faenza.

Ha iniziato l’esposizione della sua attività artistica nel 1987.

Fino al 2003 ha lavorato per l’industria ceramica come ricercatore.

Dal 1999 è docente di Laboratorio presso l’ISIA (Istituto Superiore Industrie Artistiche) di Faenza.

Dal 2008 insegna Disegno presso la scuola comunale di disegno Minardi di Faenza.
Negli ultimi anni traduce le sue opere ceramiche in video di animazione e libri d’autore.

Sue opere sono presenti in collezioni, pubbliche e private, ed in musei in Italia e all’estero, esposizione permanente presso la galleria Terre Rare di Bologna e Gulli Arte di Savona.

 

www.mircodenicolo.it

www.instagram.com/mircodenicolo